affiliazione booking

Affiliazione booking: Guida completa

Oggi le affiliazioni sui viaggi rappresentano una delle opzioni più ghiotte, per chi desidera guadagnare delle commissioni su prenotazioni di hotel e altre strutture ricettive.

Non a caso, portali come Booking.com offrono grandi opportunità in tal senso: se sei un blogger che si occupa del settore travel o turismo, allora questo è esattamente il network che fa per te. Ecco perché oggi ti spiegheremo tutto quello che dovresti sapere sull’affiliazione Booking.

Booking Affiliate Program

Probabilmente non ti diciamo nulla di nuovo, ma è comunque il caso di sottolinearlo: nel campo delle prenotazioni in remoto di hotel, bed & breakfast, ostelli e strutture ricettive, non esiste al mondo un portale più gettonato di Booking.com. Da anni questa piattaforma olandese offre agli utenti la possibilità di affiliarsi, diventando partner del proprio network e guadagnando sulle commissioni relative alle prenotazioni.

Prima di vedere come funziona questo sistema, e come sfruttarlo a tuo vantaggio, va fatta una piccola premessa: Booking guadagna una commissione che va dal 15% al 18%, e questa cifra viene pagata dagli hotel e dalle altre strutture ricettive quando un utente prenota dal sito in questione. Affiliandoti a questo network, tu guadagnerai a tua volta una percentuale sulla percentuale di Booking.

Come funziona ?

La logica che si cela dietro il programma Affiliate di Booking è molto semplice: una volta che ti sarai iscritto al network, potrai sponsorizzare la sua offerta e inserirla all’interno del tuo blog di viaggi e vacanze. Ti facciamo un esempio pratico: se hai un sito specializzato in viaggi in Sicilia, con guide alla scoperta del territorio dell’Isola, potrai inserire negli articoli il link ad una certa struttura ricettiva su Booking.

Volendo potresti anche scrivere alcune recensioni ad hoc su hotel e resort, e inserire anche qui il tuo link di affiliato. Quando il tuo visitatore prenoterà un soggiorno presso quella struttura, giungendo su Booking dal tuo sito, la piattaforma ti premierà con una piccola percentuale della propria commissione.

Come attivare l’affiliazione con Booking

Tutti possono partecipare al programma di affiliazione con questo portale, e farlo senza spendere un euro, dato che l’iscrizione è gratuita. La prima cosa che devi fare è andare sulla pagina Affiliate Program di Booking.com e compilare il modulo presente sul sito. Qui dovrai inserire informazioni quali nome, cognome, indirizzo e-mail e paese, specificando anche la password che intendi usare.

Una volta completato il form, ti basta fare click sul pulsante verde “Avanti” e procedere con il secondo step. Questa volta dovrai inserire i riferimenti della tua attività: dunque il tuo sito web o in alternativa il canale YouTube, o il tuo account su Instagram. Questo per via del fatto che anche i blogger influencer attivi su questo social hanno la possibilità di guadagnare con l’affiliazione viaggi di Booking.

Quando avrai completato la registrazione, potrai finalmente accedere alla tua dashboard. Qui va specificato che Booking fornisce un pannello utente molto semplice da usare, chiaro e immediato anche per i neofiti.

In pratica, dalla tua dashboard potrai avere accesso ad una vasta gamma di strumenti pensati per consentirti di promuovere questo servizio, monetizzando la tua attività. Potrai ad esempio inserire dei banner promozionali sul tuo blog, o in alternativa inserire dei widget per le ricerche su Booking.com, così da favorire l’esperienza del tuo visitatore.

Naturalmente potrai anche usare dei link normali, i quali possiederanno il tuo codice di affiliato. Il resto sta a te: dovrai essere tu a decidere quali hotel o resort linkare o mostrare nei tuoi contenuti, in base al tema che stai trattando e ai tuoi scopi.

Approfondimento sugli strumenti Booking

Si comincia dai banner, che rappresentano anche uno degli strumenti di guadagno più semplici messi a disposizione dalla piattaforma di prenotazioni olandese.

Potrai scegliere le dimensioni del banner che intendi piazzare sulle tue pagine, quindi sono anche facili da personalizzare. Considera però che i banner, essendo molto generici, di solito hanno un tasso di conversione molto basso: nell’era dell’affiliate marketing 2.0, queste opzioni sono sempre meno remunerative.

Al contrario, i link diretti alle strutture ricettive sono ottimi come integrazione di un buon contenuto testuale: potresti come detto scrivere una recensione su una specifica struttura, e fornire all’utente il link che lo porterà sulla pagina di prenotazione di Booking.

Inserito strategicamente nel testo, un link può portare molte soddisfazioni in quanto a conversioni. Il terzo strumento citato è il box ricerca: un tool che sa come rivelarsi molto comodo per l’utente, in quanto gli consentirà di navigare tutte le offerte presenti su Booking, inserendo pochi dati come la data, la città e il luogo.

Prima di procedere oltre, è bene che tu sappia che Booking.com offre ai propri utenti affiliati un comodissimo pannello di controllo relativo alle performance e alle statistiche. Si tratta di uno strumento essenziale, in quanto ti permetterà di monitorare in modo preciso e costante tutto ciò che stai raccogliendo con il network. Un po’ come accade con altri strumenti come Google Analytics, anche questo pannello ti darà la possibilità di migliorare le tue strategie di affiliate, e di implementarne di nuove.

Quanto si guadagna con Booking.com

Adesso che conosci in grandi linee come funziona questo programma di affiliazione viaggi, sicuramente vorrai sapere quanto puoi guadagnare con Booking. Qui va innanzitutto detto che il sito premia soprattutto i partner che riescono a generare molte conversioni ogni mese: in sintesi, più prenotazioni mensili giungeranno dal tuo blog o attività, più Booking alzerà la percentuale dei tuoi introiti. Qui di seguito puoi scoprire le suddette percentuali in base alle prenotazioni fatte dai tuoi visitatori ogni mese:

  • Da 0 a 50 prenotazioni mensili: guadagno del 25% su ogni commissione
  • Da 51 a 150: 30%
  • Da 151 a 500: 35%
  • Da 501 a salire: 40%

Chiaramente qui si parla di percentuali calcolate non sulla spesa netta dell’utente, ma su ciò che guadagna Booking da quella prenotazione. Ciò vuol dire che se un utente spende 100 euro per una prenotazione, tu non prenderai 25 euro ma il 25% sulla commissione presa dalla piattaforma (che, come detto, va dal 15% al 18%).

Ecco un esempio pratico: l’utente spende 100 euro e Booking prende una commissione del 15% dall’hotel o resort, guadagnando dunque 15 euro. Tu, invece, prenderai il 25% di 15 euro, quindi 3,75 euro. Quando riuscirai a spingere con un numero maggiore di prenotazioni mensili, aumenterà anche la tua percentuale di guadagno.

Quando paga?

Ora sai quanto paga Booking, però devi ancora capire una cosa: la piattaforma non ti darà quei 3,75 euro tutte le volte che un utente effettuerà una prenotazione dal tuo link. Cosa vuol dire? Che, come in ogni altro programma di affiliazione, anche qui dovrai raggiungere una quota minima per “attivare” il pagamento di ciò che ti spetta.

La quota viene indicata con l’etichetta “Payout” e, su Booking, corrisponde a 100 euro: ciò vuol dire che, una volta che avrai raggiunto o superato questa quota, Booking ti invierà i soldi sul conto. Cosa succede se non raggiungi la quota? Nulla: Booking manterrà i soldi che hai accumulato, in attesa del raggiungimento del Payout. In sintesi, se in un mese non raggiungi 100 euro, i tuoi guadagni non verranno comunque azzerati, ma accumulati a quelli futuri.

È chiaro che, ogni volta che Booking ti pagherà, riceverai via email una nota di credito (Credit Slip) a testimonianza del pagamento effettuato. La somma erogata dal sito di viaggi impiegherà dai 15 ai 20 giorni per giungere sul conto corrente che hai specificato nel tuo pannello di controllo. Il pagamento, difatti, può avvenire solo tramite bonifico bancario.

Perché affiliarsi a Booking.com?

I motivi che dovrebbero spingerti ad affiliarti a Booking sono diversi, e ovviamente prevale la questione del guadagno economico. Considera che ogni giorno, stando alle statistiche ufficiali del sito, su Booking.com vengono effettuate circa 1,5 milioni di prenotazioni. Se hai un’attività o un blog legati al settore viaggi e turismo, dunque, hai la possibilità di generare parecchi guadagni da questa opzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *